Suore Cistercensi della Carità


Vai ai contenuti

Logo

Eventi

IL LOGO

Troneggia in alto lo stemma della Congregazione.
Come figlie di Madre Claudia noi siamo "Spose di un Re Crocifisso e Risorto".
La nostra regalità è l'umiltà.
La Croce, che è stato il segno distintivo della nostra Madre, alla quale il Signore volle dare il nome di Madre Claudia della Croce, deve essere anche il nostro segno distintivo, la nostra vera identità.
Non tanto e non solo come ornamento della nostra stanza, delle nostre case, o da portare appesa al nostro collo, ma piantata nel cuore.
In essa ci sono 5 fori, segno delle cinque piaghe di Gesù Crocifisso, del suo AMORE PIENO E TOTALE, salvifico, redentivo, per me, per te, per tutti noi. Feritoie della grazia da cui attingere continuamente.

Il motto del nostro logo dice: "Chiamate a custodire … per andare …"
Le immagini ci spiegano: custodire cosa? per andare dove?

Custodire ciò che abbiamo ricevuto, le nostre radici, per una "archeologia viva", in cui anche le pietre parlano, in cui il passato parla al mio presente e mi proietta nel futuro, attualizzando, interpretando, rendendo comunicabile, vivibile nell'oggi il carisma, la tradizione, l'apostolato e la preghiera di Madre Claudia.
Per questo abbiamo scelto di mettere come sfondo il manoscritto della commemorazione della morte di Madre Claudia e la sua effige originale, che rappresentano la fonte viva da cui attingere sempre.
Siamo chiamate a custodire tutto il patrimonio umano, spirituale, storico, architettonico, apostolico e missionario di questi 300 anni.

Andare per il mondo per diffondere il Vangelo di Gesù, fonte di gioia e felicità duratura.
Andiamo nel mondo, come voleva la nostra Madre, per condividere quello che siamo, per essere un minuscolo seme, un pizzico di lievito, un piccolo gregge.

BRANO EVANGELICO DI RIFERIMENTO PER QUESTO ANNO GIUBILARE IN PREPARAZIONE AL CAPITOLO GENERALE:

"Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, e vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra. … ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche" (Mt 13,44-46;52).

PREGHIERA DEL TRIPLICE VORREI DI MADRE CLAUDIA

Vorrei possedere una ricchezza, che fosse la maggiore di tutte le altre, che sono sopra la terra.
Vorrei godere un bellezza, che in se contenesse, tutte le bellezze del creato.
Vorrei avere uno sposo, ma che fosse il più nobile, il più grande, il più ricco, il più potente, il più amabile, di tutti gli altri.
E che tutto questo che io bramo, non potessi mai più perderlo, ma senza fine durasse.

PREGHIERA DI INVOCAZIONE

Padre Santo,
apri i nostri cuori agli orizzonti dello Spirito.
Figlio amato del Padre,
donaci di ravvivare in noi il dono della sequela,
nella sponsalità e nel servizio di ogni giorno.
Conduci ogni nostro passo, in questo anno,
per un operoso servizio apostolico
nella Chiesa e nel mondo.
Spirito Santo,
illumina le nostre menti in questo cammino di grazia e di giubilo.
Ispira ogni nostro pensiero, proposito ed intenzione,
nella ricerca instancabile del bene per la nostra Congregazione.
Con i Tuoi santi doni guidaci ad un vero discernimento spirituale
che ci conduca a rinnovare la nostra vita
nella fraternità, nella preghiera e nell'apostolato.
O Maria, Vergine Immacolata,
che dall'alto dell'altare della nostra Casa Madre
vegli su di noi, guida il nostro cuore
perché possiamo ascoltare la voce del tuo Figlio
e fare ciò che Egli ci dirà.
Nostra Madre Claudia,
intercedi per noi, aiutaci ad essere fedeli al Carisma
che Tu ci hai lasciato.
Fa che da Te impariamo a custodire i doni che Dio ci fa,
e siamo pronte ad andare nel mondo
per diffondere ovunque il fuoco della Carità,
di cui tu ci vuoi impastate.



.



TRE ...


Torna ai contenuti | Torna al menu